I Rom cacciati. Vergogna!

 

Ho assistito su RAI 3 al servizio sullo sgombero avvenuto, mi pare di notte, del campo Nomadi di Cristo Re, nel quale il giornalista giustamente definisce non umano il tipo di vita che vi si conduceva. Allucinante: rifugi, piccoli ambienti anche scavati sotto terra, resti di giocattoli, un telo per tetto, stufe  realizzate con un bidone e un tubo, topi enormi...

Mi aspettavo che dicessero che la gente che vi abitava, comprese ovviamente donne e bambini, erano state inviate a qualche centro di accoglienza, in baracche di legno, in qualcos'  altro  insomma che venisse incontro a tanta miseria. Invece no, sono stati cacciati. Non sono forse esseri umani? Cacciati! Mi vergogno per chi riesce a prendere decisioni del genere che negano non solo il rispetto della persona umana, ma che mette sulla strada chi non ha nulla, se non tanta fame.

Il servizio seguente era sulla torta dei milioni di euro da spartire nella nostra ricca Trento.